Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Video

Se la legge è così, perchè mettere nelle novità video che si potranno vedere fra anni?

Marca gioiosa - Roberto Plevano

Ero impaziente di leggere questo libro, perché sono affascinata dal mistero che i boschi di San Zenone e le colline di Fonte esercitano su di me. Sono stata a parecchie rievocazioni storiche in memoria di Ezzelino da Romano e dell'eccidio del castello di San Zenone. Mi aspettavo qualcosa di più dalla trama, sia a livello storico che riguardo il profilo psicologico dei personaggi.
Invece, questo romanzo, scritto in modo ineccepibile sotto il profilo formale, mi ha profondamente delusa a livello di contenuti: quale sarebbe la trama? Riporta i fatti con riferimento alle fonti storiche, quale conclusione?
Si descrive Ezzelino il tiranno come uno psicopatico, il fratello Alberigo come un sempliciotto senza personalità, uno che si fa abbindolare da un giullare e Cunizza, che vive, inverosimilmente, la sua esistenza alla corte dei da Romano secondo canoni di vita del ventunesimo secolo....Unico aspetto positivo della politica e della governace di Ezzelino il tiranno, l'idea visionaria di riunire sotto il suo dominio i possedimenti dalla Marca fino a comprendere l'intera penisola.

Agosto, foto di famiglia - Tracy Letts

Meraviglioso. Straordinaria opera teatrale in stile Dio del massacro, spietata, intensa. Da leggere e poi guardatevi il film che ne hanno tratto con una straordinaria Meryl streep e julia roberts.

R: Paola Cortellesi legge Alan Bennett [audioregistrazione]

«I libri non sono un passatempo. Parlano di altre vite. Di altri mondi. Altro che far passare il tempo, Sir Kevin; non so cosa darei per averne di più».

"Non si mette la vita nei libri la si trova"

La grandezza nel romanzo di Bennett è la capacità di raccontare il cambiamento di prospettiva che i libri creano nella regina. Come se finora avesse guardato il mondo da un luogo spento, adesso è curiosa verso la vita, si accorge che nei libri può trovare le risposte a tante domande. Il libro è anche una riflessione sul senso della lettura, un libro che parla di libri. Con un linguaggio semplice e scorrevole In sole cento pagine Bennett ci regala il ritratto di una regina dalla personalità complessa.